Posa in opera


Alpilegno, grazie ai suo tecnici altamente specializzati e all’utilizzo di materiale ad alto contenuto tecnologico e prestazionale, è un’azienda certificata POSACLIMA.

Tipologia di posa:
SU NUOVO CONTROTELAIO
SOSTITUZIONE DEL SERRAMENTO ESISTENTE

POSA IN OPERA SU NUOVO CONTROTELAIO

In caso di ristrutturazione o di una nuova costruzione generalmente vengono forniti dei controtelai a taglio termico da fissare alla muratura (nodo primario).

Per garantire massimi livelli di tenuta termo-acustica il nodo primario viene isolato con materiale apposito come nastri termoespandenti sulle spalle e traverso superiore del serramento e nastro in schiuma comprimibile a celle chiuse nella parte inferiore, prodotti certificati presso laboratori indipendenti, GARANTITA 10 ANNI contro qualsiasi infiltrazione d'acqua piovana e d'aria (spifferi) entro il limite di 0,75 m3 /ml-h, alla pressione di 100 Pascal, corrispondente alla massima classe di tenuta all'aria, ovvero la classe 4 per i giunti apribili.

Successivamente dopo le ultime opere murarie e finiture si passa alla posa in opera del serramento al controtelaio (nodo secondario). Vengono utilizzati nastri termo-espandenti differenti a seconda delle varie partizioni del nodo di sigillatura tra telaio e controtelaio:

• per la sigillatura della battuta esterna viene utilizzato un nastro impermeabile all'aria ed all'acqua ma permeabili al vapore, con una alta resistenza ai raggi UV ed agli sbalzi di temperatura.
• all'interno della spalla il nodo di sigillatura deve svolgere due livelli di tenuta: isolamento termo-acustico nel centro e impermeabilità all'aria ed al vapore nel lato verso l’interno dell’ambiente
• il bordo interno viene curato per una perfetta finitura estetica con l'applicazione di un coprifilo o di un cordolo di sigillatura per avere un gradevole raccordo alla parete
• la sigillatura del traverso inferiore verso l’esterno viene eseguita applicando del sigillante polimero e del nastro in schiuma comprimibile, a celle chiuse, completamente impermeabile all’acqua e all’aria.

SOSTITUZIONE DEL SERRAMENTO ESISTENTE

Alpilegno garantisce un risultato ottimale senza subire disagi a causa delle lavori.

Tramite uno specifico elettroutensile vengono tagliati i vecchi telai, generalmente fissati direttamente alla muratura, in modo da ridurre eventuali ponti termici del foro finestra e non perdere superficie vetrata (come avviene quando vengono rivestiti anziché tagliati), in questo modo viene creato un vano dove posizioniamo in nuovo serramento sempre utilizzando procedure e materiali riportati nel caso precedente.
Un altro punto importante è la verifica di un eventuale ponte termico della soglia inferiore esistente che potrebbe essere la fonte di un grossa dispersione termica se passante dall’interno all’esterno, in questo ultimo caso viene eseguito un taglio sempre tramite un apposito utensile eliminando il problema.


Nel caso fossero presenti cassonetti per avvolgibili bisogna verificare se sono coibentati in modo da rispettare le nuove norme sul risparmio energetico, in caso non lo fossero vengono inseriti all’interno dello stesso prodotti specificatamente studiati per l’isolamento termico – acustico come:
• pannello in polietilene modificato ad alta densità (28 kg/m3) ed alto isolamento termico (λ=0,04)
• pannello in polistirene estruso con una struttura cellulare chiusa per il rivestimento della parte piana inferiore
• Isolante acustico costituito da una lamina fonoimpedente a base bituminosa ad alta densità (4kg/m2) con entrambe le facce rivestite con una finitura tessile in polipropilene
• spazzolino di tenuta costruito con una setola centrale in fibra di polipropilene molto morbida e resistente e da due strati esterni di TNT, tessuto non tessuto, in fibra di poliestere per una migliore azione anti spiffero
• Profili rigidi appositamente sagomati per accogliere lo spazzolino di tenuta Air-Stop
• Guidacinghia che impedisce il passaggio d’aria.

Tutto questo garantisce al cliente un risultato ottimale senza particolari disagi, eliminando dispersione termiche dal foro finestra, rendendo l’ambiente confortevole.